USI e Ideatorio Logo Visita il sito dell'USI Torna alla homepage

Sparks

Nell’ambito del progetto europeo “Sparks” L’ideatorio e la Facoltà di scienze biomediche dell’USI organizzano alcuni incontri per confrontarsi e dibattere attorno al tema del futuro della medicina. Gli incontri sono svolti in collaborazione con l’EOC e la SUPSI.

QUALE MEDICINA PER IL NOSTRO FUTURO
COSA NE PENSI TU?

Fino a quando riusciremo a pagare le casse malati?  Cosa manca nell’attuale sistema sanitario? Quale medicina vogliamo in futuro? Un gruppo di cittadini racconta a degli esperti del settore sanitario le maggiori preoccupazioni alle quali sono confrontati nell’ambito della salute.
3 FEBBRAIO 2018 - Università Svizzera italiana, 8:30-12:30

Esperti in dialogo
LA FORMAZIONE INTERPROFESSIONALE NEL SETTORE SANITARIO

Medici, infermieri, fisioterapisti, nutrizionisti, ergoterapisti, assistenti di cura hanno qualcosa in comune: la cura del paziente. Come promuovere quindi l’interprofessionalità nella formazione del settore sanitario? Durante un pomeriggio con tavole rotonde in parallelo una trentina di esperti provenienti da settori diversi dialogheranno sul futuro del sistema formativo nell’ambito sanitario in Ticino.
3 FEBBRAIO 2018 - Università Svizzera italiana, 13:30-17:00

CONFERENZE PUBBLICHE

Il progetto propone inoltre un ciclo di sei conferenze sul tema “Quale medicina vogliamo?” durante i mesi di febbraio-aprile 2018:

“ Corpo aumentato, corpo riparato” – 19 febbraio 2018, Centro sportivo, Tenero

“Non è un paese per vecchi” – 26 febbraio 2018, Accademia di architettura, Mendrisio

“ Mangiare: una nuova malattia? Tra intolleranze, allergie e mode” – 5 marzo 2018 – Aula Magna Università della Svizzera italiana, Lugano

“Ambiente e salute: ci ammaliamo respirando?” – 20 marzo 2018 – Aula Magna scuole medie, Stabio

“ Cara salute, quanto mi costi?” – 9 aprile 2018 – Aula Magna Istituto cantonale di economia e commercio, Bellinzona

“ Caro dottore, mi ascolti?” – 23 aprile 2018 – Auditorio Università della Svizzera italiana, Lugano

Le informazioni dettagliate saranno pubblicate appena disponibili.

Al progetto europeo Sparks (Horizon 2020) partecipano 29 Paesi, tra cui la Svizzera, ed è coordinato da ECSITE. Il progetto intende ridurre il divario tra scienza e società attivando un maggior coinvolgimento dei cittadini nei processi decisionali che avvengono nella ricerca e nell’innovazione tecnologica. Il tema centrale del progetto è il rapporto tra ricerca e cittadini nel settore della salute e della medicina. La proposta arriva in un momento particolare per la Svizzera italiana: la nascita della nuova Facoltà di scienze biomediche dell’USI è uno stimolo sicuro per alimentare i dibattiti e le visoni all’interno della realtà locale.

 

2018

Con la collaborazione e il sostegno di: